خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Somali Medical Archives
23
Giu
2021

Somali Medical Archives

Una piattaforma informatica per favorire lo scambio fra medici somali e della diaspora

Il progetto S.O.S. Scambio Operatori  Sanitari, finanziato da OIM all’interno del Bando AMICO Grant, ha permesso in questo anno di lavoro  diverse occasioni di scambio professionale fra i medici della diaspora somala e i loro colleghi in patria. Una prima missione è stata realizzata in Somaliland, e ha toccato diversi ospedali della regione, dove sono state organizzate sessioni formative sulla rianimazione pediatrica, e visitati i reparti di neonatalogia, per verificarne le condizioni operative.

Più di recente un medico della diaspora somala in Italia è stato invitato a Mogadiscio dal Ministero della Sanità per supportare la campagna vaccinale che, fra molte difficoltà, è stata avviata in Somalia grazie all’iniziativa Covax.

Per valorizzare i contatti attivati e dare seguito a questa esperienza i partner di progetto stanno ora lavorando a una piattaforma informatica che prosegua in modo virtuale gli scambi fra medici somali attivi nel mondo e in patria.

Un luogo virtuale dove dare visibilità a ricerche e articoli sulla sanità somala, offrire la possibilità di scambi e consulenze fra professionisti, dare la propria disponibilità di medici e operatori sanitari per future missioni di scambio, dove vi sia la richiesta da parte delle istituzioni locali.

Lo staff di progetto sta lavorando in questi mesi insieme a un consulente informatico sulla struttura e sui primi contenuti della piattaforma, mentre la segnalazione dell’iniziativa nella diaspora somala ha già destato alcuni segnali di interesse. Diversi giovani professionisti, attivi in diversi stati fra Europa e Stati Uniti, hanno dato la propria disponibilità per essere coinvolti nell’iniziativa.

Questi giovani, come la maggior parte dei medici somali nel mondo, sfruttano già canali informali di scambio di informazioni sui social e whatsapp. La piattaforma, che prenderà il nome di Somali Medical Archives, mira a canalizzare alcune di queste iniziative informali per offrirsi nel tempo come luogo riconosciuto di attenzione sul tema e valorizzazione delle risorse della diaspora somala, nello spirito del co-sviluppo che guida questa iniziativa.

Questo sito utilizza cookies necessari per la navigazione, nonché cookies anche di terze parti per finalità analitiche e di controllo della performance. Per l'informativa privacy e le modalità per gestire i cookies: CLICCA QUI.

Ultime notizie

Le ciabatte di gomma blu: dignità e diritti umani lungo la Rotta Balcanica

Le ciabatte di gomma blu: dignità e diritti umani lungo la Rotta Balcanica

Scrivere l'articolo conclusivo di quest'anno di Servizio Civile a Bihac è un compito difficile, ma anche un'opportunità per riflettere

Pubblicato il bilancio sociale 2023 di IPSIA

Pubblicato il bilancio sociale 2023 di IPSIA

Il bilancio sociale di IPSIA mette in trasparenza attività, risultati e collaborazioni

Cosa sta succedendo a Gaza e in Israele?

Cosa sta succedendo a Gaza e in Israele?

Mercoledì 26 giugno alle ore 17

Trasformare una spina in una soluzione

Trasformare una spina in una soluzione

Immaginate di passare ore e ore ogni giorno a tagliare legna, solo per cucinare i vostri pasti. Questa è la realtà per molte donne di Laikipia Nord, faticoso, richiede parecchio...

Migrazioni

Trieste è bella di notte - Milano 23 maggio ore 19.00

Trieste è bella di notte - Milano 23 maggio ore 19.00

IPSIA insieme a Caritas Ambrosiana e Farsi Prossimo, in collaborazione con Naga e Zalab, è lieta di invitarvi alla proiezione del film "Trieste è bella di notte"

Benvenuto marzo

Benvenuto marzo

Dopo aver affrontato il freddo inverno bosniaco, ci stiamo avvicinando alla primavera: la neve poco alla volta si scioglie, compaiono i primi fiorellini, le giornate si allungano e il cielo...

TRC Borici a Bihac: da ex studentato a campo di accoglienza per i migranti

TRC Borici a Bihac: da ex studentato a campo di accoglienza per i migranti

Attualmente in Bosnia sono attivi quattro campi per l’accoglienza dei migranti in transito lungo la rotta balcanica due a Sarajevo e due a Bihac

Il TRC di Lipa a un anno dalla nuova apertura

Il TRC di Lipa a un anno dalla nuova apertura

Da più di 5 mesi Anita, Irene, Fatima e Daniele (volontari in Servizio Civile in Bosnia Erzegovina) hanno iniziato il loro servizio al TRC di Lipa, una loro testimonianza