Stampa questa pagina
Maziwa ni pesa!
24
Mag
2019

Maziwa ni pesa!

Se doveste passere per le campagne intorno a Meru non meravigliatevi di sentir la frase: “Maziwa? Maziwa ni pesa!” (Latte? Il latte è denaro!).

Si, perché ormai il primo anno del Progetto Maziwa è terminato ed il nostro motto, “Maziwa? Maziwa ni pesa!!!”, è sulla bocca di più di 2000 allevatori.

2000 allevatori che grazie alle attività proposte da IPSIA, Fondazione AVSI, Don Bosco Association e la Contea di Meru hanno avuto l’opportunità, tramite le formazioni proposte, di incrementare la quantità e la qualità del latte prodotto ed i guadagni derivanti dalla vendita, garantendosi così una maggior sicurezza economica.

Nell’ultimo mese si sono concluse le formazioni ai membri delle 5 cooperative coinvolte, focalizzate su: gestione dei pascoli e metodi di preparazione di foraggi; preparazione di insilati a terra; tecniche di selezione e miglioramento delle linee genetiche e d’inseminazione artificiale; salute ed igiene degli animali; tecniche di miglioramento della produzione di latte.

Le formazioni, oltre ad essere state seguite con entusiasmo ed interesse da più di 2000 membri, hanno perfezionato le pratiche già in uso nel contesto e introdotto nuove tecnologie.

Ad esempio Henry, della cooperativa di Meru North, grazie all’introduzione della tecnica del silaggio, all’utilizzo della napier grass come foraggio e a tecniche igieniche più adeguate ha incrementato la produzione giornaliera delle sue due vacche rispettivamente da 8 a 12 litri (+50%) e da 9 a 10 litri (+10%) nell’ultimo anno. Oppure Rose, della cooperativa di Ngusishi, che attraverso l’utilizzo d’insilato e di mangimi auto-prodotti ha ridotto notevolmente i costi, aumentando allo stesso tempo il valore nutrizionale degli alimenti. Questo, unito ad una gestione più efficiente della mungitura, ha portato ad un incremento medio della produzione giornaliera dei capi del 34%.

Ovviamente l’incremento non riguarda solo i litri di latte prodotti, ma anche e soprattutto i “pesa” guadagnati dalla propria attività. Il motto citato all’inizio non resta soltanto un buon proposito ma si trasforma in realtà!