خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Terza edizione della Fiera delle ONG a Scutari
19
Set
2014

Terza edizione della Fiera delle ONG a Scutari

Nella giornata di martedì, 24 Giugno 2014, si è svolta la Terza edizione della Fiera delle associazioni ed Organizzazioni non governative attive a Scutari (Panairi i OJF.ve, Edicioni III) promossa/realizzata dal Comune di Scutari, IPSIA, Il Consolato Onorario d'Italia a Scutari, TEULEDA, e il "Comitato Direttivo della Piattaforma Albania Domani" in collaborazione con le altre ONG, partner del distretto di Scutari. La Fiera, nata con l’intento di favorire il dialogo tra i diversi attori sociali, di promuovere lo scambio di buone pratiche e il confronto all’interno di chi opera nel Terzo Settore, vuole incoraggiare lo sviluppo della cittadinanza attiva e la creazioni di reti di collaborazione. La giornata è stata scandita da tre momenti principali, sfruttando anche la possibilità di svolgere le attività previste su più sedi.

La Fiera ha avuto avvio alle ore 9.30 con una conferenza ospitata nelle sale del Consiglio Comunale del Comune di Scutari. In tale momento si è affrontato il tema del ruolo delle organizzazioni non governative all’interno della società civile di Scutari, sottolineando quanto sia necessaria ed auspicabile una collaborazione tra autorità comunali e regionali e le associazioni che già operano a livello locale. Dalla presentazione di alcuni progetti di promozione sociale già avviati e dalla volontà di dare forza ad una piattaforma che riunisca le associazioni che hanno preso parte alla Fiera, è emersa l’importanza che queste ultime assumono nello sviluppo di imprese sociali, sia dal punto di vista della sensibilizzazione della società civile, sia da quello più tecnico della realizzazione di progetti di pubblica utilità. Da ciò, si evince la necessità di intraprendere un percorso congiunto tra istituzioni e pubbliche e organizzazioni non governative, al fine di rafforzare sempre più i rapporti di partenariato e di consolidare la rete e le buone pratiche già messe in atto. Conclusa la prima parte dei lavori, ovvero il dibattito formale sul rapporto che intercorre tra organizzazione non governative e nascita e sviluppo di imprese sociali, le attività si sono spostate presso i locali del Consolato d'Italia a Scutari, in Rruga Don Bosko.

Grazie alla disponibilità e accoglienza del Console onorario Vito Stigliani, nei giardini del consolato è stato possibile svolgere il seguito delle attività in programma, ovvero una tavola rotonda in cui affrontare l’apporto che le organizzazioni non governative possono fornire all’interno della pianificazione strategica, del Comune di Scutari scrivendo insieme il Piano di Progettazione Europea 2020 del Comune. Analizzando il contesto albanese da un’ottica europea, si è voluta sottolineare la necessità di intraprendere azioni che guardino alle linee guida dei piani di azione europei quali linee da seguire per lo sviluppo di piani locali. Sono emerse varie proposte, tra cui la creazione di gruppi di discussione ricalcati sui settori di intervento dell’Unione Europea, e la somministrazione di un questionario volto a sondare quali siano le aree che necessitano di maggiori provvedimenti. Le azioni e le opzioni vagliate rientrano all’interno di un programma di lungo periodo di cui è già stata fissata un’agenda, in un’ottica puntuale e precisa di sviluppo di strategie concrete. La partecipazione delle diverse associazioni è stata viva e ha dato vita ad un dibattito molto interessante da cui trarre spunti per riflessioni ed azioni future. Fautori del bisogno di creare più tavoli di condivisione e confronto, si è deciso di istituire un forum del Terzo settore, forum in cui anche le rappresentanze del Comune prenderanno parte attivamente, sostenendone e promuovendone le attività.

Terminata la fase di dibattito, si è aperto il momento più informale della Fiera, ovvero la partecipazione di tutte le organizzazioni non governative aderenti all’evento ad esporre le proprie attività, i propri prodotti e le proprie idee. Sulla pedonale di fronte al Comune, erano stati allestititi stand nei quali le varie Ong potessero dare visibilità al proprio operato, incentivando tanto la conoscenza reciproca quanto la curiosità dei passanti. Oltre ad essere un momento di condivisione per gli addetti ai lavori, la Fiera è infatti pensata anche per aprirsi ed informare tutti coloro che non svolgono attività di volontariato o di promozione sociale. Nel pomeriggio si è quindi assistito a momenti più ludici ed interattivi, momenti in cui si è dato spazio all’animazione di bambini, alla libera creatività ed espressività dei partecipanti e dei passanti incuriositi, alla conoscenza reciproca dei diversi attori della società civile di Scutari. La presenza e la risposta delle organizzazioni è stata molto buona, rendendo gli organizzatori soddisfatti del risultato raggiunto, e proiettandoli già verso la quarta edizione, al fine di perpetrare una buona prassi e di rafforzare i legami e la capacità di lavorare in rete di tutti coloro che hanno preso parte a questa giornata di scambio e conoscenza.

Per la realizzazione di questa giornata si ringraziano le tutte associazioni e gli Enti istituzionali, oltre che per la disponibilità mostrata e per l’aver concesso l’utilizzo dei propri locali, per aver creduto all’importanza della creazione di una cittadinanza attiva e aver sostenuto l’operato di che crede nella collaborazione e cooperazione.

Ultime notizie

A Scutari operatori in formazione

Continuano i corsi di formazione e aggiornamento per gli operatori che lavorano nei servizi residenziali per orfani di Scutari. Sono circa 60 le persone che da febbraio stanno prendendo parte agli...

La primavera al confine dell'Unione Europea

Con l’arrivo della primavera il numero di persone che tenta di attraversare il confine tra Bosnia Erzegovina e Croazia è aumentato

La sfida delle imprese migranti

Le imprese di iniziativa migrante rappresentano un attore essenziale dell’economia Senegalese. Il progetto PAISIM accompagna 10 di queste esperienze transnazionali fra Senegal e Italia

Migrazioni

Osservatorio sull'inclusione finanziaria dei migranti: pubblicato il IV rapporto

Disponibile online il IV rapporto dell'Osservatorio Nazionale sull'Inclusione Finanziaria dei Migranti, realizzato dal Cespi, con la collaborazione di Ipsia sul territorio di Milano

IPSIA del Trentino e "Scacco Matto Afghanistan"

IPSIA del Trentino questa settimana promuove lo spettacolo teatrale "Scacco Matto Afghanistan" per far riflettere 6 gruppi di studenti tra i 15 ed i 18 anni sul tema dell'emergenza profughi.

Nuovo piano europeo per le gestire le migrazioni

A breve al Consiglio europeo verrà discussa la proposta della Commissione di usare la politica estera e di cooperazione allo sviluppo per fermare le migrazioni.

Migrazioni? Business as usual

Il Consiglio europeo del 15 dicembre 2016 non ha visto alcun nuovo accordo per superare l'assenza di solidarietà tra i Paesi Membri, nella gestione dell'accoglienza dei rifugiati.